Unboxing della stampante 3D Anet A8

Ciao a tutti! Erano anni che volevo acquistare una stampante 3D, ma per un motivo o per un altro ho sempre rimandato. Questa volta, invece, non mi sono lasciato sfuggire questa Anet A8, acquistata da TomTop ad un prezzo eccezionale. Vediamo, quindi l’unboxing della stampante 3D Anet A8.

Unboxing della stampante 3D Anet A8

Il corriere, in sette giorni esatti dall’ordine, ha consegnato questo bel cartone:

unboxing della stampante 3d anet a8Rientrato dal lavoro l’ho aperto per vedere con i miei occhi ciò che mi attende, ovvero il montaggio della stampante 3D! Ho già avuto un’esperienza simile con l’assemblaggio della mia CNC, ma comunque non ho mai installato o utilizzato un estrusore ed un hot-end.

Imballo e contenuto

L’imballo si presenta abbastanza robusto, cartone decisamente spesso e polistirolo stranamente resistente. Ho visto imballi decisamente peggiori per prodotti più costosi e di marchi più blasonati.

I componenti sono contenuti in tre strati di polistirolo sagomato, come mostrato in queste tre immagini.

contenuto del primo strato di polistirolocontenuto del secondo strato di polistirolocontenuto del terzo strato di polistirolo

 

 

 

 

 

 

 

I componenti della struttura sono rivestiti da una rognosissima pellicola, che li protegge dai graffi dal taglio fino alla consegna.

Sono riuscito (anzi, la mia ragazza è riuscita) a toglierla in circa un’ora, non senza fatica, comunque!

pellicola maledetta rimossa durante unboxing della stampante 3d anet a8Ovviamente, mentre chiudevamo il cartone in attesa del montaggio, sono saltati fuori ulteriori pezzettini con la pellicola da rimuovere, questa volta molto più piccoli e rognosi. Micaela li ha scartati e siamo pronti al montaggio.

Upgrade in arrivo

Dato il basso costo ho acquistato i cuscinetti DryLin di Igus, per ridurre il rumore dei cuscinetti lineari LM8UU cinesi.

Per la sicurezza ho inoltre acquistato due Mosfet da inserire tra Alimentatore e Piatto e tra Alimentatore ed Hot End.

Conclusioni

Che dire, dopo l’unboxing della stampante 3D Anet A8 ho decisamente voglia di assemblarla! Penso di aggiungere qualche dado autobloccante alle barre filettate inferiori, sostituire i cavi di potenza del piatto riscaldato e raffreddare con una ventola da 80mm l’elettronica.

A presto!

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.