Smontare la partizione OEM di Windows 10

Ciao a tutti! Uno degli aggiornamenti recenti del sistema operativo Microsoft Windows 10 si è preso la briga di montare automaticamente la partizione OEM del disco rigido del mio portatile. Poco dopo è successo anche al PC che utilizzo in ufficio, mentre sul desktop che ho a casa, assemblato da me, non è accaduto nulla. Non ne sono sicuro ma potrebbe essere causato dalla partizione OEM installata dal produttore per il ripristino e non dall’installazione di Windows 10. La release di Windows 10 che causa questo incoveniente dovrebbe essere la 1803. Vedremo, in questo breve articolo, come smontare la partizione OEM di Windows 10. Questa procedura, in ogni caso, è utilizzabile per smontare tutte le partizioni quindi prestiamo molta attenzione quando la eseguiamo sul nostro computer.

Smontare la partizione OEM di Windows 10

Per smontare la partizione OEM di Windows 10 dobbiamo prima di tutto accertarci del fatto che la partizione che causa questa notifica

Notifica spazio insufficiente

è veramente la partizione OEM del nostro computer.

Spazio esaurito sull'unità D:

Apriamo Gestione Disco di Windows 10 premendo contemporaneamente il tasto WIN ed il tasto X.

Apertura di Gestione Disco

Dal menu che si aprirà selezioniamo Gestione Disco.

Gestione Disco per smontare partizione OEM di Windows 10Nel mio caso, la notifica chiama in causa l’unità D:, proprio la partizione OEM come mostrato dallo strumento Gestione Disco di Windows 10.

Ora, apriamo Windows Powershell con diritti di amministratore per poter smontare definitivamente questa partizione nei successivi riavvii del sistema operativo. Premiamo di nuovo la combinazione di tasti WIN + X e clicchiamo su Windows PowerShell (esegui come amministratore):

Esecuzione di windows powershell per smontare la partizione oem di windows 10Nella console di PowerShell appena aperta digitiamo

smontare la partizione oem di windows 10

mountvol D: /d

dove D: è la lettera di unità assegnata al disco OEM da Windows 10.

Premiamo invio e riavviamo il nostro computer. Se abbiamo seguito correttamente la procedura, la partizione non dovrebbe essere più montata.

Non so se questo è un side effect di qualche nuova funzione introdotta con l’aggiornamento, un bug o semplicemente una decisione di Microsoft, ma il messaggio di spazio insufficiente nell’unità OEM è decisamente fastidioso e personalmente preferisco smontare la partizione OEM di Windows 10.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.