Problemi al carrello asse Y della stampante 3D Anet A8

Ciao a tutti! Scrivo questo articolo perchè ho avuto alcuni problemi al carrello asse Y della stampante 3D Anet A8. Il montaggio della stampante 3D Anet A8, a seguito dell’unboxing, è andato bene, pensavo fosse più lungo e complesso invece me la sono cavata in poco più di mezza mattinata. Durante il montaggio ho inserito alcuni “upgrade” consigliati da moltissimi blog, forum e youtubers, come i cuscinetti Igus, i Mosfet per piano riscaldato e HotEnd, piano in Pyrex da 3mm (anche se alla fine ho optato per la Ultrabase) e alimentatore da 30A. Il pomeriggio l’ho dedicato alla calibrazione e alle prime stampe di Benchy e del cubo di calibrazione X, Y e Z da 20mm.

Problemi al carrello asse Y della stampante 3D Anet A8

Le prime stampe di prova presentavano le dimensioni lungo l’asse Y leggermente inferiori alle dimensioni del disegno. Inizialmente ho pensato che ci fosse necessità di calibrare gli step/mm, ma, dopo aver sentito la cinghia slittare, ho capito che il problema risedeva nello spostamento lungo l’asse Y del piano di stampa. Allentata la cinghia ho provato a far scorrere il piano: era durissimo!

Il primo indagato sono stato io, ovviamente: errore nel motaggio dei cuscinetti DryLyn di Igus? Tolgo gli anelli Seeger dai 4 SCS8UU per toglierli e rimettere i cuscinetti a ricircolo di sfere cinesi LM8UU. Rimonto il carrello e mi sembra di notare un miglioramento. Faccio partire una stampa di prova e la situazione (rumore a parte) è migliorata: la differenza di dimensioni tra asse X ed asse Y è diminuita di molto.

Ma i problemi al carrello asse Y della stampante 3D Anet A8 non sono finiti! Il giorno dopo faccio partire una stampa, e sento di nuovo la cinghia slittare! Da una parte la mia autostima torna al livello normale, ma dall’altra la preoccupazione sale. Barre lineari storte? Struttura difettosa? NO!

Ho pensato che l’unico modo per cambiare il passo e quindi la distanza tra barra sinistra e barra destra era piegare il carrello ad H che supporta il piano di stampa. Bene, piegando (o meglio, raddrizzando) questo supporto il piatto ha iniziato a scivolare senza problemi!

Vado su Amazon e trovo questo piatto Ruthex. Prime. Sono ancora in tempo per riceverlo il giorno dopo. Ordinato!

Conclusioni

Monto il carrello e i problemi al carrello asse Y della stampante 3D Anet A8 spariscono! Manca poco che si sposta soffiando! Il carrello ad H di serie è composto di alluminio molto tenero, non adatto per un componente come il carrello, che sopporta oltrettutto la forza delle 4 molle del piano di stampa.

A presto!

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.