Growbox per Peperoncini – Parte IV – Upgrade Coibentazione

Peperoncino in crescitaCome vi dicevo, mi sono trasferito vicino Varese, dove l’unico posto per posizionare la GrowBox è una cantina abbastanza fredda. L’upgrade della coibentazione e del rivestimento esterno della GrowBox non riguarda solamente lo strato di isolante interno, in precedenza termoriflettente per termosifoni, ma anche i pannelli di compensato che sono ora molto più spessi ed in multistrato.

Brrr… i peperoncini hanno freddo!

Come spiegato nei precedenti articoli, nelle prime fasi di crescita, una temperatura vicina ai 30°C e soprattutto costante è la chiave per uno sviluppo corretto delle nostre piante. Una volta superato il primo rinvaso la situazione è decisamente più facile.

Rivestimento esterno della GrowBox

Rivestimento esterno della GrowBox

Il compensato da 4mm utilizzato per la prima versione di questa GrowBox non è più sufficiente a garantire un isolamento quantomeno decente per il clima che ho ora. Ho quindi rimosso il rivestimento in compensato, smontando l’elettronica rimasta come illuminazione, ventilazione e riscaldamento. Questi componenti li andrò a rimontare una volta terminato il nuovo rivestimento. Al posto del compensato ho scelto un multistrato di betulla da 18mm, che dovrebbe garantirmi, oltre ad un maggior isolamnento, anche una migliore resistenza all’umidità e quindi al marciume. Come prottettivo questa volta ho utilizzato un impregnante Acqua-Gel color castagno, 3 mani mi sono sembrate sufficienti.

Per quanto riguarda la coibentazione, invece, ho utilizzato dei pannelli poliuretanici, del tipo utilizzato per il riscaldamento a pavimento.  Lo spessore di 3 cm è perfetto lo spazio tra i montanti della struttura e il pannello in multistrato.

Modifiche all’illuminazione

I 3 neon sottopensile della GrowBox “originale” sono stati sostituiti da 4 neon Osram Fluora da 60 cm. Due lampade a risparmio energetico a luce fredda sono state aggiunte per incrementare i lumen disponibili all’interno. Queste due lampade sono state poi rimpiazzate da due funghi a led da 50W, sempre a luce fredda, come si vede nella foto in basso.

Peperoncini in crescita dopo aver sostituito il rivestimento esterno della growbox

Se hai bisogno di ulteriori informazioni, non esitare a contattarmi, sia tramite commenti che con il modulo di contatto. Cercherò di rispondere il più presto possibile!

Alla prossima!

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.