Cuccia per il gatto

Il gatto: Luna
Il gatto: Luna

Ciao a tutti! In questi giorni ho iniziato a realizzare una piccola cuccia per il gatto , sperando di renderlo un po più amichevole dato che ha un odio profondo per me -.-

Volendo avvicinarmi all’utlizzo degli utensili manuali, questa mi è sembrata l’occasione giusta, data la semplicità del progetto.

Cuccia per il gatto

Dopo aver pensato a come strutturarla, ho deciso di utilizzare 4 listelli come gambe, e due ripiani quadrati di cui uno rivestito in moquette e protetto da due lati con le traverse.

Tracce per le mortase segnate per le gambe della cuccia per il gatto

Iniziato a posizionare il legno, e marcare i punti in cui scavare le mortase o i tenoni. Ho utilizzato la Mini Dozuki per maggior parte dei tagli, esclusi i lungovena per cui ho utilizzato la Ryoba.

 

Mortase

Le mortase le ho aperte con lo scalpello, affondando di pochi mm ad ogni passata.

Mortasa scavataUtilizzando legno di abete e pino non ho avuto grandi difficoltà nonostante gli scalpelli non fossero affilatissimi. Aver tagliato i bordi con la Dozuki ha aiutato ad avere uno scasso pulito e pronto all’uso.

 

Primo assemblaggio

Presentazione gambe e piani della cuccia per il gattoDopo aver tagliato i piani a misura per le mortase appena viste ho assemblato il tutto. Gli incastri sono molto stretti, ma non hanno fatto fatica a combaciare e sfilarsi una volta terminata la prova.

Ora è il turno delle due traverse, che andranno a rinforzare la struttura oltre che renderla più appetibile dal lato estetico.

 

Ecco due delle quattro gambe appena incollate con le traverse. Sullo sfondo il piano superiore rivestito di moquette e i primi listelli incollati come una soglia.

 

Domani la colla sarà asciutta e passerò alle rifiniture e rimozione delle “mazzulate” date per farlo andare in squadra e dei morsetti utilizzati per tenerlo fermo durante l’asciugatura della colla.

Aggiungerò le foto finali, possibilmente complete di gatto, qui sotto.

A presto con le nuove foto!

Cuccia per il Gatto quasi completa

 

 

 

 

 

 

 

Ora non resta che coprire l’ultima parte del tiragraffi!

 

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.