Cuccia per il gatto

Il gatto: Luna
Il gatto: Luna

Ciao a tutti! In questi giorni ho iniziato a realizzare una piccola cuccia per il gatto , sperando di renderlo un po più amichevole dato che ha un odio profondo per me -.-

Volendo avvicinarmi all’utlizzo degli utensili manuali, questa mi è sembrata l’occasione giusta, data la semplicità del progetto.

Cuccia per il gatto

Dopo aver pensato a come strutturarla, ho deciso di utilizzare 4 listelli come gambe, e due ripiani quadrati di cui uno rivestito in moquette e protetto da due lati con le traverse.

Tracce per le mortase segnate per le gambe della cuccia per il gatto

Iniziato a posizionare il legno, e marcare i punti in cui scavare le mortase o i tenoni. Ho utilizzato la Mini Dozuki per maggior parte dei tagli, esclusi i lungovena per cui ho utilizzato la Ryoba.

 

Mortase

Le mortase le ho aperte con lo scalpello, affondando di pochi mm ad ogni passata.

Mortasa scavataUtilizzando legno di abete e pino non ho avuto grandi difficoltà nonostante gli scalpelli non fossero affilatissimi. Aver tagliato i bordi con la Dozuki ha aiutato ad avere uno scasso pulito e pronto all’uso.

 

Primo assemblaggio

Presentazione gambe e piani della cuccia per il gattoDopo aver tagliato i piani a misura per le mortase appena viste ho assemblato il tutto. Gli incastri sono molto stretti, ma non hanno fatto fatica a combaciare e sfilarsi una volta terminata la prova.

Ora è il turno delle due traverse, che andranno a rinforzare la struttura oltre che renderla più appetibile dal lato estetico.

 

Ecco due delle quattro gambe appena incollate con le traverse. Sullo sfondo il piano superiore rivestito di moquette e i primi listelli incollati come una soglia.

 

Domani la colla sarà asciutta e passerò alle rifiniture e rimozione delle “mazzulate” date per farlo andare in squadra e dei morsetti utilizzati per tenerlo fermo durante l’asciugatura della colla.

Aggiungerò le foto finali, possibilmente complete di gatto, qui sotto.

A presto con le nuove foto!

Cuccia per il Gatto quasi completa

 

 

 

 

 

 

 

Ora non resta che coprire l’ultima parte del tiragraffi!

 

Separatore Ciclonico

Separatore Ciclonico montato grazie a dei raccordi a bicchiereCiao! Da quando ho acquistato la pialla filo spessore ho il problema del bidone aspiratutto che si riempie di trucioli in pochissimo tempo, costringendomi a svuotarlo spesso interrompendo il lavoro. Su internet ho visto che in molti utilizzano un separatore ciclonico e scaricano tutto in un barile stagno per dividere i trucioli più grandi dalla segatura e polvere più fine. Ho deciso di provare con il Dust Commander DLX, acquistato su Amazon.

Separatore Ciclonico Dust Commander DLX

Il separatore ciclonico è arrivato insieme a degli adattatori, una dima per la flangia e la guarnizione da montare tra flangia e separatore ciclonico stesso, per garantire la minor perdita di tenuta possibile. Il Dust Commander DLX va montato sopra un barile, un secchio, o comunque un contenitore ermetico. Ho scelto un bidone come quello in foto.

Creazione Flangia

Router CNC all'operaPer evitare che il peso, la tensione accidentale dei tubi o la normale usura danneggi eccessivamente il coperchio, ho disegnato in Vectric Aspire una flangia seguendo le indicazioni presenti sulla dima inclusa. Ho poi creato i percorsi per il taglio con il mio router CNC e quindi ottenuto la flangia su un pezzo di scarto di multistrato.

Flangia per separatore ciclonico terminata
Flangia terminata

 

 

 

 

 

 

 

Montaggio Separatore Ciclonico su barile e connessione all’aspiratore e alle utenze

Flangia montata sul coperchioHo quindi montato il separatore ciclonico sul coperchio del barile e connesso i tubi. Sono stato costretto a creare degli adattatori poichè i tubi ed i raccordi di cui disponevo non erano compatibili con il Dust Commander DLX. Fate attenzione ai diametri interni ed esterni dei vostri raccordi e confrontateli con gli adattatori inclusi nella confezione del separatore ciclonico che andrete ad acquistare.

Dopo aver provato l’aspiratore collegato alla pialla filo spessore posso dire di essere soddisfatto dell’acquisto, ora i trucioli finiscono tutti nel barile e non si crea più un “tappo” nel convogliatore della pialla come talvolta succedeva collegando direttamente l’aspiratore alla pialla.

Barile pieno collegato al separatore ciclonico
Barile dopo i primi utilizzi

Download

E’ possibile scaricare l’archivio con il progetto della flangia qui:

Scatola per carte da gioco

Rieccoci qui, questa volta volevo condividere con voi la realizzazione di una piccola scatola per carte da gioco con coperchio scorrevole .

Il contenitore originale (ormai veramente datato) ha deciso di rovinarsi del tutto, e io odio tenere le carte da gioco con l’elastico.

Con un po di pazienza, dopo aver preso le misure del mazzo, ho disegnato una scatola con incastri e coperchio scorrevole e scritta con il nome del gioco. Pensandoci, potrei crearne altre per i vari giochi di carte che abbiamo in casa, ed ecco che il nome diventa obbligatorio!

Scatola per carte da gioco terminata
Scatola per carte da gioco

Leggi tutto “Scatola per carte da gioco”